Terre Ballerine: quando la danza coinvolge anche la natura!

Volete passare un weekend diverso dal solito e cercate un itinerario originale per una passeggiata all’aria aperta? Le “Terre Ballerine” di Montalto Dora vi lasceranno senza fiato.

In Piemonte, nella zona del Canavese, non lontano da Ivrea, sulla strada per Aosta e più precisamente tra il Lago Sirio, il Lago Pistono e il terzo lago ormai scomparso, il Lago Coniglio, si trova questo magico luogo. Per raggiungerlo abbiamo attraversato una zona boscosa ed è proprio qui che ci siamo imbattuti in un insolito luogo chiamato “Terre Ballerine”.

Lago Pistono

Dopo aver fatto una passeggiata di circa un’ora, seguendo i sentieri circolari dell’Anello dei Cinque Laghi siamo arrivati, finalmente, in un punto in cui si può assistere a uno spettacolo offerto dalla natura. Facendo piccoli saltelli abbiamo fatto letteralmente “ballare” il terreno e le piante circostanti.

Per provare questa esperienza munitevi quindi di un paio di stivali anti-fango perché il momento migliore per visitare le Terre Ballerine è senza dubbio dopo alcune giornate piovose. In questo modo l’effetto di rimbalzo sarà ulteriormente amplificato!

Inoltre, osservando la mappa esposta, scoprirete che esiste un circuito di sentieri, diviso in vari percorsi, distinti da numeri e colori differenti, che permettono di raggiungere tutti i laghi della zona scoprendo altri luoghi dalla bellezza selvaggia.

Perciò, se volete un consiglio: non privatevi di un’esperienza così unica e, allo stesso tempo, cosí particolare!

Info su come raggiungere il luogo:

Da Torino Porta Nuova alle Terre Ballerine in macchina: 57 minuti (58,0 km) passando per l’autostrada A5/E612.

Da Torino Porta Nuova alle Terre Ballerine con i mezzi pubblici info su:

GTT Servizio Extraurbano

GTT Servizio Urbano 

SADEM 

Trenitalia: IT

Un pensiero riguardo “Terre Ballerine: quando la danza coinvolge anche la natura!

  1. Piemontese di nascita e nel cuore, quando non sono nei Paesi Bassi, ritorno al mio natio borgo in basso Piemonte. Nel 2020 mi sono fermata quasi per tutto l’anno. Mai come nel 2020 ho girato questa regione, ogni fine settimana dopo il primo duro lockdown è stata un’occasione per visitare una zona mai esplorata oppure vista di sfuggita. Ammetto però di aver tralasciato quella che tu descrivi così bene in questo post. La foto del lago Pistono con quella magnifica fortezza sulla sommità della collina mi ha letteralmente affascinata, inutile dire che ho preso nota dei tuoi suggerimenti e non vedo l’ora di poterci nuovamente spostare tra comuni per poter fare una gita da quelle parti. Chissà come saranno “ballerine” adesso quelle zone dopo tutta l’acqua che è caduta nell’ultimo mese :-DDDDDDD
    Grazie è sempre piacevole scoprire nuovi itinerari in Piemonte
    Raf

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...